Cliente interessato o “turista immobiliare”?

Sarà capitato anche a te di dedicarti a visitare più case possibili: scarpe comode, telefono in mano e via a vedere immobili come se non ci fosse un domani, per poi ritrovarti demoralizzato, stanco e deluso dalla peggiore gita immobiliare della tua vita.

Oltretutto senza avere la ben che minima idea se le soluzioni visitate potessero fare veramente al caso tuo, o se più semplicemente rientrassero nel tuo budget.

Impossibile dimenticare una famosa pubblicità che nel settore del turismo scoraggiava simpaticamente i vacanzieri a fare da soli, incoraggiandoli ad affidarsi ad una struttura che organizzava la vacanza perfetta senza stress, fatica e soprattutto senza brutte sorprese.

Vale lo stesso per tutti i settori, soprattutto nel nostro. Infatti anche nella ricerca della casa ideale c’è chi ancora preferisce fare da solo anziché affidarsi ad un professionista.

Ora vediamo quali domande è giusto porsi per apportare i giusti accorgimenti per trasformare il tempo perso in un investimento proficuo.

Quanto puoi spendere?

La domanda appare scontata, tuttavia molti acquirenti dopo mesi e mesi (o anni addirittura) di estenuante ricerca, quando finalmente trovano la casa giusta se la fanno scappare per poche migliaia di euro solo perchè si erano fatti mali i conti.

Dunque, la prima cosa da fare, è prendere una calcolatrice e iniziare a fare i conti esatti. Ho parlato di questo in un altro articolo molto interessante.

Hai bisogno di vendere?

Parti da una valutazione commerciale del tuo immobile. Non basarti sul sentito dire dal vicino di casa o dall’amico dell’amico del cugino, ma affidati ad un professionista che analizzi il REALE valore di mercato della tua casa, altrimenti rischi di cercare case che realisticamente non puoi permetterti e di non effettuare MAI questa operazione, con tutti i rischi del caso.

Hai già venduto la tua di casa? Quando la devi lasciare?

Tieniti largo con i costi e i tempi nel riacquisto: considera sempre contrattempi e spese impreviste.

Il sogno diventa realtà

Bene, una volta chiarita la disponibilità economica (ricordati delle tempistiche) finalmente siamo arrivati alla parte sogno!

Ora, finalmente, puoi immaginare la casa che vorresti. Affronta l’ultimo ed il più importante capitolo decisionale. Più sarai preciso nella risposta e maggiori saranno le chance di successo.

Quali sono le tue esigenze abitative:

  • In quale zona desideri trasferirti?
  • Hai bisogno di uno spazio esterno o sei disposto a rinunciarvi in cambio di una metratura interna più ampia?
  • Il parcheggio in zona è agevole o devi considerare la spesa per un box auto?
  • Preferisci una casa bella e pronta o ne preferisci una da ristrutturare a tua immagine e somiglianza?
  • Quante camere da letto? E Quanti bagni?
  • A quanto devono ammontare le spese condominiali?
  • Ci sono altre domande importanti da porsi in base ad esigenze altrettanto particolari vostre?

Ora che ti sei soffermato a rispondere a queste domande sicuramente hai le idee più chiare, di certo hai compreso quali sono le tue priorità e quali  sono le comodità alle quali non puoi rinunciare.

Hai fatto meglio i tuoi calcoli e sai esattamente quanto puoi spendere.

Finalmente sei pronto: puoi partire per raggiungere il tuo nuovo obiettivo!